sabato 27 agosto 2011


“In conclusione, amici miei, sarà un gran brutto giorno per noi quello in cui ciò che gli uomini chiamano “religione” sparirà dalla Terra. È la sola cosa ancora in grado di mandarci bocconcini veramente deliziosi. Il bel fiore del Sacrilegio non può sbocciare che vicino al Sacro. Non c'è luogo dove tentiamo con più successo come sugli scalini degli altari.”.
                                                                                                         (Dal discorso di Satana ai Diavoli)

The Screwtape Letters - Clive Staples Lewis (1942 Londra)


3 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Per lo stato sarà un gran brutto giorno ma per gli uomini e le donne libere sarà il miglior giorno possibile

davide idee ha detto...

non sono d'accordo con Inn. Auge:
nulla è così importante per il
profano quanto lo è il sacro

le due cose si compensano e
l'oscillazione che ne deriva descrive
a pieno la natura delirante dell'uomo

aspetterei ad augurarmi che le
religioni sparissero del tutto
[se ne vedi il lato più comico e
caratteristico], forse il mondo
sarebbe "libero" [da cosa, poi?]
ma anche un tantino più noioso...

NERO_CATRAME ha detto...

anche perchè non esiste antitesi senza tesi..