venerdì 14 agosto 2009


Mi sono svegliato da quel sonno che viene chiamato “vita”

Mi sono reso conto delle finzioni che credevo realtà

Ho visto la verità per quella che è

E sono venuto a liberarvi per farvela conoscere

Ma è stato tutto inutile

Non avete potuto e non avete voluto

Condividere la mia scoperta

Avete preferito le rassicuranti ombre

E mi avete creduto pazzo.

4 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Si Lorenzo mi sa che il pic-nic dovremmo farlo sul tetto del manicomio,una Rosa,un Dio,un Principe e uno che cammina sott'acqua a testa in giù coi piedi sull'onda.I famosi tu,tu,tu e tu.Più guardo il mondo più mi accorgo della fatica che fa la gente a riconoscere la propia ombra,ora col Solleone si mette dritta per nasconderla sotto se stessa.Di semplicità vuoi fare il mondo liberazione,ma non è così semplice essere umili e saper ascoltare parole inutili.
Be bando alle ciance,prima che bandiscano noi,salsicce e vino no?
Ovvio alle tre di notte l'ora dei .........

ashasysley ha detto...

Ma è veramente scopo della nostra vita far sapere agli altri la verità? Sono poi pronti a questo?

Squilibrato ha detto...

E' se,pre così!! Ma io ti credo.

Squilibrato ha detto...

SEMPRE*