domenica 9 agosto 2009


FILIPPO – Avresti deificato gli uomini, se non li disprezzassi.
LORENZO – Ma io non li disprezzo, li conosco. Ve ne sono pochi pessimi, molti vigliacchi e tanti indifferenti.
FILIPPO – Sono contento. Sì, mio malgrado, mi batte il cuore.
LORENZO – Meglio così.
FILIPPO – ... Neghi forse la storia del mondo intero?
LORENZO – No, non nego la storia, ma io non c'ero.

3 commenti:

ashasysley ha detto...

ASHA: Dici quindi che non siamo noi a fare la storia?
LORENZO: ...
ASHA: Lo sai che penso che ogni persona è l'arteficie del proprio destino e il caso non esite. E' solo una sottile linea tra coincidenze ed eventi. E nessuno dei tre è casuale.
LORENZO: ...
ASHA: Continui a tacere e ad ascoltarmi. Che strano uomo. Eppure non è di me che hai bisogno.

calendula ha detto...

bellissima la poesia in nero.... per me ogni singolo essere umano a suo modo fa la storia.

Paola ha detto...

Certamente ogni singola persona fa la storia... (almeno la sua)...
Però ci sei ora e ne fai parte... no???
Ciao Lorenzo ho il premio “I LOVE YOU” da consegnarti, se gradisci e vuoi passare dal giorno 13 agosto a ritirarlo ti aspetto...
Buona serata... un abbraccio... ciao ciao Paola