martedì 24 febbraio 2009

LA STANZA BUIA


Susanna e le sue amiche
se ne stavano tremanti davanti alla stanza buia.
Avrebbero voluto entrare per vedere cosa c’era dentro,
ma, nello stesso tempo, avevano paura di quello che ci avrebbero trovato.
Susanna e le sue amiche
sentirono uno strano verso provenire dalla stanza.
A metà tra un miagolio ed un ruggito.
Susanna disse:
“Non possiamo starcene qui a tremare di paura per sempre. Ora entrerò, accenderò un fiammifero e scoprirò cosa c’è nella stanza buia.”
“Non farlo!” le dissero le amiche “Potrebbe esserci un leone!”
”Sì” rispose lei “ma potrebbe anche essere solo un gatto e, per saperlo, non c’è altro da fare!”
Susanna entrò da sola, accese un fiammifero, e si trovò davanti un leone che subito la sbranò.
Ora di lei non rimangono che un mucchietto di ossicini in una stanza buia.
Le sue amiche stanno ancora tremando di paura fuori dalla stanza.

Se pensate che questa sia una storia triste, non piangete per Susanna,
ma per le sue amiche.

14 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

Fantastico Lorenzo,come sempre,piangiamo per chi non ha osato sapere.

ashasysley ha detto...

Non c'è nulla di più immenso della paura.
Quella può far morire e non è immediata è lenta.
La paura ci fa agire in modo inconsapevole se non la si doma.
La paura crea falsi demoni dentro di noi e non riusciamo a vedere i veri.

Adoro la paura, mi porta in uno stato mentale particolare in cui tutto è possibile.

mIsi@Mistriani ha detto...

e pero' sai cosa?
..
solo chi è come susanna riesce a percepire che fra tutte lei è l'unica per cui non bisognerebbe piangere.
chi non comprende non soffre
[e io comincio ad invidiare,a tratti,chi non ha la capacità di capire,e quindi di soffrire]
_perchè prima o poi arriva il famoso limite_

Veggie ha detto...

No, non è una storia triste... Credo che, alla fine, sia necessario trovare coraggio... Altrimenti si rimane sepre agganciati alle stesse paure e agli stessi schemi che non ci permetteranno mai di muovere un solo passo avanti... Si fanno delle scelte per coraggio, e a volte si sbaglia... ma se non si fanno, non lo sapremo mai e continueremo a passare il tempo piangendoci addosso... Io non piango leggendo questa storia... io sorrido... Sorrido per Susanna... Perchè vola solo chi osa farlo...

Follementepazza ha detto...

il leone mica s'è l'è mangiata...l'ha resa solo parte di se stesso...:-P

mIsi@Mistriani ha detto...

follementepazza..bella sta visione..
non c'avevo pensato..
smettere di esistere per diventare esistenza in un'entità diversa...
[il dialogo è l'inizio]

maripaprika ha detto...

ma chi ha detto che è morta??? chi è entrato poi in quella stanza??? sappiamo solo che non ne è uscita.... hihihi io lo so che sta camminando accanto al leone...

Silvia... ha detto...

...decidere come vivere, decidere come morire...un gran lusso!!!
Che fine hanno fatto le amiche di Susanna....ahahahaha ah, sì, sono quel mucchietto di polvere vicino alla porta !!!!!!

Tintarella di... Luna ha detto...

Io piango per il leone invece!!

intrigantipassioni ha detto...

bellissimo, il finale..
.. sono d'accordo, piangiamo per chi e' rimasto fuori... perche' anch'io preferisco farmi sbranare, ma seguire l'istinto e scoprire quello che voglio sapere...

Squilibrato ha detto...

Adoro la paura per lo stesso motivo espresso da Asha.
Tra le amiche, mi riconosco in Susanna. Ma non per un atto eroico. Ma per assaggiare la paura più da vicino.

[nota di costume e società: la parola di verifica per inserire quest'ameno commento è "morithe". Quando la scriverò avrò come un senso di ...]

epifasi ha detto...

e se fossero le ossa di susanna ad avere paura?
p.s
quando passi a trovarmi lascia l'URL così posso subito risponderti

Paola ha detto...

La paura o fobie sono stati d'animo assai complessi....si ha paura per piccole cose e magari non averne per le grandi o viceversa...
L'importante è vincerla... Oltrepassare il limite non è solo forma di coraggio ma di averlo sfidato... e sfidare la morte è solo per chi osa...
Complimenti una storia molto profonda...
Grazie Lorenzo di essere passato
se ti aggrada seguirmi puoi aggiungerti ne sarei onorata...
Ti lascio una serena serata.... ciao ciao

epifasi ha detto...

grazie di aver capito il mio post.