venerdì 5 luglio 2013

SENZA TITOLO


“E al popolo che diciamo? Questi si lamentano continuamente. E non a torto. Sono poveri, soffrono e la loro vita è piena di problemi. Noi siamo pochi e loro sono tanti. Se un giorno si ribellassero non avremmo scampo. Noi che siamo benestanti non potremmo aiutarli?”
“Ma a noi benestanti il popolo serve. Se li aiutassimo e diventassero benestanti anche loro nessuno si spaccherebbe più la schiena a lavorare nei campi e noi cosa mangeremmo? Facciamo così. Raccontiamogli che quando moriranno staranno meglio proprio perché in questa vita hanno sofferto. Raccontiamogli che, dopo che saranno morti, andranno a vivere in un altro mondo che funzionerà esattamente al contrario di questo. Dove chi sarà stato povero e sofferente qui, ma avrà fatto il bravo e avrà pazientemente sopportato tutto porgendo l’altra guancia vivrà in un posto bellissimo dove sarà amato e rispettato. E questa volta per sempre. Mentre quelli, come noi, che qui se la passano bene e magari li sfruttano un po’ finiranno in un posto dove soffriranno atroci dolori. E questa volta per sempre. Vedrai che alla fine il popolo sarà contento di essere maltrattato e avrà  persino compassione di noi quando ci vedrà godere di tutti i piaceri di questo mondo. Non si lamenterà più della sua misera vita e spererà di morire al più presto.”
“Ma nessuno crederà a una cosa simile!”
“Se glielo diciamo noi non ci crederanno. Ma ho sentito parlare di uno sfaccendato che se ne va in giro in ciabatte a dire cose strane e pare che riesca ad essere molto convincente. Si fa chiamare Gesù. Portatemelo qui. Gli voglio parlare.”

4 commenti:

kermitilrospo ha detto...

continua così... potresti essere il prossimo Papa

Saamaya Saam ha detto...

E c'è di più: potrebbero anche votari. E votarti a ancora.
E magari combattere e morire per il tuo nome.
E perdere dignità.
E pareri-

fracatz ha detto...

al tempo della clava erano molto più espliciti e non c'erano tutti questi femminicidi
il messaggio era chiaro

NERO_CATRAME ha detto...

ed io che pensavo fosse Grillo...