sabato 9 luglio 2011

IL RICORDO DI DOMANI


La mia vita si è scollata
Non mi aderisce più perfettamente
Come la suola di una scarpa rotta
Segue i miei passi faticosamente
Io non ho più bisogno, vita mia
Che tu mi segua sempre come un  ombra
So fare a modo mio, ora ho capito
Che a te di me non te ne importa niente
Le nostre strade non son più le stesse
Smettiamola di raccontarci balle
Lasciamoci così senza rancore
Non c’è nessun bisogno che tu resti
So fare a modo mio, ora ho capito
Che posso fare senza anche di te
Da oggi me la caverò da solo
Ti lascio il mio domani per ricordo.

 

2 commenti:

SquilibrioDeiSensi ha detto...

tristemente bellissima..
grazie per averla condivisa.
buon we
SdS

Gianni ha detto...

Quando esiste una vita che si scolla, allora vuol dire che c'è qualcuno che si aspettava qualcosa dalla vita. Gli scollati in genere siamo noi e la scollatura sono le nostre aspettative, il nostro "credo" a cui voremmo assoggetare il mondo. Bello "Ti lascio il mio domani per ricordo". Bella poesia. Ciao