mercoledì 13 ottobre 2010

SEMPER BIOT


Stefano Rampoldi è di Milano
Si fa chiamare Edda
È stato il cantante dei “Ritmo tribale”
Cult-band degli anni ’90.
Un giorno, Stefano lascia il gruppo
E sparisce.
Di lui non si è più saputo nulla.
Per tredici anni.
Per i primi sei anni di questo periodo
Stefano si droga.
Gli altri li passa in una comunità
Dove rimane anche dopo
La disintossicazione.
Da qualche tempo Stefano ha realizzato il suo sogno.
Montare ponteggi.
Durante il giorno lavora in una ditta come operaio
Addetto, appunto, ai ponteggi.
Alla sera
Ha ripreso a suonare.
Nel 2009
Dopo tredici anni di silenzio
Ha pubblicato il suo primo album solo
Dal titolo
“Sempre Biot”
Che, in dialetto milanese,
significa
“Sempre nudo”.
La sua voce androgina è molto particolare
Come pure le sue canzoni
Di non facile ascolto.
Stefano EDDA Rampoldi
È ora l’idolo
Di molti critici musicali.


4 commenti:

Saamaya ha detto...

Ah.
e pensare che io mica lo sapevo.

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Mi accodo alla Saamy.

Le faremo sapere...

novalis ha detto...

Mi aggiungo a @Saamaya :)
Ma un linkino dove poter ascoltare qualcosina, no? :)
Ciao ad entrambi

Grace (ma nana) ha detto...

Facciamo un trenino? Non ne sapevo niente pure io!