giovedì 27 novembre 2008

LA NOSTRA PARTE OSCURA


La perversione è lo specchio dei nostri desideri più inconfessabili.

Per questo ci fa paura.

Tutti dobbiamo fare i conti con la crudeltà e il piacere del male che agiscono in noi in maniera più o meno latente.

Sono pulsioni feroci e assassine che crescendo, con l´educazione, impariamo a tenere a bada e a superare.

Ma pur seppellite nel profondo del nostro inconscio, esse continuano a ossessionarci.
La perversione è una costruzione culturale, perché il piacere del male è un dato specifico dell´umano.

In natura, la perversione non esiste.

Il senso comune considera la perversione come la manifestazione della parte bestiale dell´umano, ma l´animale non si rende conto della propria crudeltà.
Si ha perversione solo quando si ha coscienza del male che si procura.
Il perverso è responsabile delle proprie azioni e ne gode.
Non è un folle incapace d´intendere e di volere.


Elisabeth Roudinesco

3 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

dall'altra parte della luna,Grazie del commento Lorenzo,ma adesso il video ha anche un testo che stavo scrivenfdo quando tu hai commentato.

Luna_tica ha detto...

..e per fortuna che c'è,
la "parte Oscura" intendo. ;-)

B_giornata.

Roby ha detto...

WOW ! non sono perverso allora !!!