sabato 20 aprile 2013

IO NON SO CHI SONO


Io non so chi sono
E non lo saprò mai in questa vita
Neppure mia madre sapevo chi ero
Perché per lei ero il figlio
Neppure mia moglie
Per lei sono il marito
Io non posso sapere chi sono
Perché non sono solo nell’universo
Quando cammino per strada
Gli altri sono immagini riflesse nello specchio
In cui cerco di guardarmi
Solo prima di nascere
Io so chi sono
Sono solo
In silenzio
Al buio
Nudo
Solo così posso sapere chi sono
Ma uscito al mondo
La vita me lo fa dimenticare
Perché la vita non sono io
Non lo sarà mai
La vita è un ostacolo
Un complotto
La vita mi distrae
Ci perdo i giorni.
Solo disteso al buio
Solo, in silenzio e nudo
Posso cercare di capire chi sono
Ma quando accarezzo la mia pelle
Non riconosco il mio corpo
Io non sono carne
E anche la mia mente è un inganno
Che cerca di distrarmi
Io non so chi sono
Ma so che non morirò mai.
Mi libererò dal mondo
Dal ricatto delle emozioni
E mi ricorderò chi sono.

4 commenti:

fracatz ha detto...

ma almeno TU lo riconosci che non siamo solo chimica ed elettricità, ti trovo ancora troppo attaccato alle certezze e poi tutta quell'ossessione per il nudo, specialmente ora che non siamo ancora nella stagione estiva

NERO_CATRAME ha detto...

Se tu non SEI sarai sette.

petrolio-muso ha detto...

in realtà non vorrei esser nessuno…

John Law ha detto...

Beato te...
io invece chi sono lo so benissimo, e devo conviverci.