sabato 7 aprile 2012

NO CERN


Un gruppo di ricercatori dell’Università di Harvard (famosa per le sue ricerche inutili) ha stilato la classifica delle cose più stupide esistenti al mondo. Questo il risultato:

1)      La vita
2)      Il loro gruppo
3)      La giustizia italiana
4)      Il Cern

Effettivamente mi sono sempre chiesto cosa accadesse veramente nel sottosuolo di Ginevra.
Una volta la scienza si basava su fatti concreti che tutti potevano constatare.
Ora, per credere a ciò che dicono gli scienziati, occorre avere più fede di coloro che credono che gli angeli abbiano trasportato in volo la casa della Madonna da Nazareth a Loreto senza invadere nessuna “No Flight Zone”.
Come possiamo noi essere sicuri che in quei tubi si rincorrano veramente neutrini, neutroni, fotoni, e protoni? Se se li fossero inventati? Fatemi vedere, una volta, la foto di un fotone, ad esempio. E non fate i furbi. Quelle immagini astratte che ci mostrate le so fare anch’io fotografandomi un brufolo e modificandolo con un banalissimo Office Picture Manager. Dicono che se riusciranno a deformare la curvatura dello spazio si potrà viaggiare nel tempo. Ho l’impressione che la cosa sia più improbabile che vedere Calisto Tanzi col sondino al naso, restituire il maltolto anziché limitarsi a chiedere scusa. Lo sanno tutti che i viaggiatori del tempo sono sempre esistiti. Una volta, nel 1969, ero allo stadio che allora si chiamava ancora San Siro. Un tipo, accanto a me, che sfogliava un vecchio album di figurine nell’intervallo della partita, esclamò chiaramente: “Guarda il Meazza come era diverso da come è adesso!” Alla fine dell’incontro lo seguii e lo vidi salire su una Delorean rossa fiammante che, per evitare che fosse notata, era stata mimetizzata da Fiat 124. Ma questi scienziati, se non vanno mai al cinema, cosa volete che ne sappiano?
 Perché questa gente, invece di starsene sottoterra ad inventarsi nuovi nomi di particelle giocando a Scarabeo non si impegna a risolvere problemi più seri, come ad esempio eliminare la sgradevole emissione di acido butirrico quando si scoreggia?


10 commenti:

Inneres Auge ha detto...

l'acido butirrico si usa per fare il burro (che io non gradisco) ma dal buco del culo esce il metano!

Lorenzo ha detto...

Non tutti gli esseri umani producono una flatulenza contenente metano. Per esempio, in uno studio delle feci di nove adulti, solo cinque campioni contenevano batteri capaci di produrre questo gas.[2] Il gas rilasciato ha di solito un cattivo odore che deriva principalmente da una piccola percentuale di acidi grassi come l'acido butirrico. (Da Wikipedia)

Saamaya ha detto...

il futuro sta nelle scorregge profumate, infatte.

:-P

Pierluigi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pierluigi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
kermitilrospo ha detto...

io ho imparato che mangiando Halls Mentoliptus le scorregge puzzano sempredi merda, però balsamica!

Pierluigi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gattonero ha detto...

In quei tuboni, neurini neutroni fotini e fotoni hanno dovuto sloggiare per non farsi schiacciare dal fiume di quattrini che ci scorre all'interno.
Quando esultano, non è per improbabili scoperte, ma per festeggiare una nuova infornata di pecunia, che, come si sa, non olet.

enzorasi ha detto...

Mi infilo anch'io in questi discorsi olezzanti: ultimo fra cotanto odore.
Lorenzo perchè non provi a modificare un'immagime di una scorreggia all'acido butirrico? Così che poi potrai aggiornare Wikipedia.

NostraDannus ha detto...

Ad Harvard è risaputo, si danno delle arie, così come ultimamente al Cern, difatti anche qui, sotto sotto, stanno per tirar fuori, dal grande tubo, i neo (brufolo?) pro(c)toni.