sabato 18 dicembre 2010

Avremo tempo
Quando sarà tardi
Di mendicare
Gelide carezze
Ci spoglieremo
Senza avere sangue
Da mescolare
All’odio e alla calunnia
Ci asfalteranno il cuore
In buona pace
di medici e di mogli
frettolose
profaneremo
luogo spazio e senso
staremo zitti
stesi nel cemento.

9 commenti:

Saamaya ha detto...

basta non dimenticare il regalo di natale!

Stefania248 ha detto...

Funziona così, ci si adegua, senza farsi travolgere.

shadow ha detto...

è bellissima...

davide idee ha detto...

una birra stappata in tuo onore, Lorenzo [una delle migliori di sempre]

petrolio ha detto...

Condivisibile in tutto! cazzata madornale questo natale straricco e straspendaccione! :(

Tintarella di... Luna ha detto...

Cos'è?A me più che un pensiero di Natale, sembra una poesia sulla morte...satesi nel cemento...poi tutti quei medici e le mogli...va bè perdonami se ho rovinato la magia ;)

gattonero ha detto...

Buon tutto quello che vuoi tu.

Stefania248 ha detto...

Buone Feste.
:)

shadow ha detto...

buon natale Lorenzo