martedì 21 settembre 2010

ESISTO ANCORA

Esisto ancora.
Non sono ritornato dalla morte
e non sono scampato a essa.
Sono rimasto intrappolato dentro di Lei.
Non sento, non vedo, non parlo
e non posso muovere un muscolo.
Posso pensare.
Ma qui, immerso nel nulla,
anche i pensieri più coriacei
sfrecciano troppo rapidamente,
nascono già lontani, inconcreti,
li sento sfilacciarsi
fino a divenire inservibili
e allora li seguo,
sprofondo con loro...
smetto di esistere...

...poi, per qualche misteriosa ragione,
riemergo di nuovo...

6 commenti:

Follementepazza ha detto...

anch'io (R)Esisto ancora...
Che faticaccia!!!(pur nn facendo nulla)

Grace (ma nana) (ma cazzara santa) ha detto...

Mi stavo preoccupando (ero in perifrastica attiva)...ora MI PREOCCUPO (present continuous)!

Stefania248 ha detto...

E' bello esistere.

Maraptica ha detto...

I pensieri hanno questa facoltà di strapparti via da tutto, riemergere è già un gran traguardo...

gattonero ha detto...

Andare in apnea ogni tanto è cosa buona; quando riemergi tiri un gran respiro, e tutto ricomincia...

NostraDannus ha detto...

Mi illumino d'immerso.