sabato 29 novembre 2008

ACCETTI ?


“Sarai la mia schiava sessuale
24 ore al giorno
7 giorni su sette
Dovrai abituarti a non indossare biancheria intima
Anche in pieno inverno
A meno che non te lo ordini io
A stare completamente nuda
Anche in pieno inverno
Ovviamente anche all’aperto
E in presenza di altre persone
Se io te lo ordinerò
Se ti concederò di vestirti
Lo farai come io ti ordinerò
Avrai rapporti sessuali completi e non protetti
Con me o con chi ti ordinerò di farli.
In qualsiasi momento
Del giorno o della notte
In cui io lo voglia.
Porterai un collare
Verrai frustata a mio piacimento
Porterai il tatuaggio:
“proprietà di…il mio nome e cognome”
indelebile
Avrai piercings ai capezzoli
All’ombelico
nella lingua
E alle labbra vaginali
Definitivi
Ti depilerai secondo i miei ordini.
Sarai ammanettata nuda al termosifone
Sul nudo pavimento
Oppure al letto
in attesa di essere sculacciata
Dormirai sempre nuda
Sarai sempre scalza
Anche d’inverno e all’esterno
Salvo mio ordine contrario
Sarai incaprettata
Sarai afferrata per le caviglie
Mentre fai le scale
E presa da dietro sui gradini
Uscirai con me per strada
Indossando solo un abito corto
A rete con maglie molto larghe
Senza nulla sotto
E a piedi nudi
Verrai scopata
All’esterno
Nel giardino di casa
Di notte
Completamente nuda
O distesa sul cofano della macchina
Da me e dai miei amici
a te sconosciuti
Sarai ceduta ad altri
E se lo vorrò
Anche venduta definitivamente
Ovviamente
Avrò su di te potere di vita e di morte.
Accetti?”

“No.”

“Ok, potrei avere un'altra fetta di torta?”

5 commenti:

NERO_CATRAME ha detto...

fantastica;))))

Marianna ha detto...

NON LO TROVO DIVERTENTE DA DONNA, QUEL NO CI STA TUTTO !!!!!!!!!!!

ha detto...

Fantastico ;))))

“Sei sicuro di voler un’altra fetta della mia torta?
È stata avvelenata dal mio amore,
abusarne però ti porterebbe alla morte.
Per un solo pezzo mangiato ti rimangono
sessanta secondi
un minuto solo
e poi implorerai ai miei piedi,
insulterai la tua inutile esistenza
solamente per poterti saziare del mio corpo
con la tua unica parte intelligente.
Stanca però delle tue monotone e inutili parole
ti calpesterò imperterrita
e conficcherò nel tuo retto il mio lungo spillo,
sicuramente le tue urla sgozzanti e maialesche mi fomenteranno.
Non saranno più gocce di sperma a caderti,
ma solo amare gocce di sangue,
le quali, come sai già, m’inebriano solo a vederle.
Il mio innato senso materno mi trascinerà
a coccolarti nella culla della strega
e cibarti di topi vivi in quella tua bocca d’ano…
per poi cucirti premurosamente l’apertura.
Ti metterò il rossetto rosso del tuo sangue
Ti vestirò regalandoti i miei vestiti
Ti cederò agli stessi uomini
di cui in privato ho già goduto.
E sarai la nostra puttana!

Il minuto è passato…
allora?
Accetti un’altra fetta?”

Luna_tica ha detto...

hihi...godo da matti.

B_week

besos

Marianna ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.